Metabolismo Basale per inesperti e recensione dei test


Se hai pensato di iniziare la tua lotta alla cellulite devi imparare a riconoscere il tuo rivale. La cellulite infatti è una vera e propria malattia come afferma la onnipresente pubblicità, e pertanto come infiammazione va trattata a 360 gradi.

Per cominciare i tuoi allenamenti specifici per i glutei con lo scopo di combattere la cellulite inizia a stimare se hai pure da buttare giù qualche kilo. In talcaso è bene unire agli esercizi per i glutei anche una buona dieta a basso contenuto di grassi consigliata dal tuo medico.




In aggiunta agli esercizi specifici e ai trattamenti non scordarti che esistono anche massoterapie che riescono ad aituare il microcircolo a drenare più velocemente i liquidi in eccesso. E poi, via libera a sessioni di yoga, corsa e bici all'esteso che riducono l'accumulo nella parte bassa del nostro corpo.


Vietato completamente stare in sala pesi e fare sforzi troppo grandi come panca e crossfit. Gli strati muscolari in quelle condizioni accumulano acqua in eccesso e peggiorerebbero il problema.




WORKOUT PER GLUTEI.



Un esercizio fondamentale elementare e decisamente utile per aiutare a combattere la cellulite (ma anche l'adipe) su glutei e gambe, è lo squat.

L'esecuzione consiste nel fare il movimento di sedersi, senza appoggiarsi ad alcuna superficie ma mantenendo la schiena dritta e le spalle basse.

Per avere un'potere anticellulite, lo squat va fatto con calma e coscientemente (no a movimenti troppo veloci). È fondamentale inoltre essere costanti nel tempo per conquistare gli obiettivi desiderati: la scadenza consigliata è a giorni alternati.

Se vuoi vedere un programma di allenamento guarda questo: culo perfetto:



TUTTI I TIPI DI AFFONDI.

Tra i workout anticellulite più validi e più basilari da realizzare, ci sono gli affondi.

In piedi, ci si piega alternativamente sulle ginocchia mantenendo la schiena perfettamente dritta e le spalle basse, morbide. Durante l'esecuzione del movimento, gli addominali e i glutei sono ben contratti.


Serve accortezza ad realizzare senza errori l'esercizio, strando attenti a movenze troppo veloci che potrebbero provocare strappi ai muscoli.

Un esercizio ben eseguito deve presentarsi il più morbido possibile.

Continua a leggere sul sito ufficiale


COME USARE IL FOAM ROLLER.

È l'ultimo accessorio fitness cult per ridurre la cellulite e distendere i muscoli troppo contratti. Si chiama foam roller: un rullo in schiuma, dalla grandezza variabile e dalla superficie liscia o irregolare.


Come per i workout da seguire in casa, questo accessorio è in grado di agire sui punti critici delle persone che vengono colpite dalla cellulite.

Per eliminare del tutto la pelle a buccia d'arancia sulle cosce, si fa scivolare il nostro corpo sul rullo che, in questo caso, verrà posizionato sotto la regione da trattare (mettendosi supine o prone a seconda dell'area da trattare).

In ugual modo vale per il sedere: ci si siede sul rullo e si fanno scorrere i glutei avanti e indietro.


YOGA: L'ARATRO


Congiuntamente ai workout, non esiste niente di meglio per combattere la cellulite che lo Yoga. Questa disciplina infatti, da sempre diffusa in oriente, viene utilizzata soprattutto a ripristinare l'equilibrio del nostro corpo, spirituale ed esteriore, e quindi facilitare una giusta circolazione linfatica.

Gli asana che lavorano meglio contro la ritensione idrica di glutei e cosce, sono quelli "capovolti". Questi ultimi, quindi, ristabiliscono la correta circolazione linfatica e diminuiscono i ristagni di liquidi e tossine (all'origine della cellulite).


Da provare assolutamente è l'asana dell'ARATRO, che consiste dal iniziare in posizione supina fino a issare le gambe e portarle oltre la testa. Altro asana consigliato è quello del gatto, da realizzare dopo il saluto al sole.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “Metabolismo Basale per inesperti e recensione dei test”

Leave a Reply

Gravatar